SACROSANCTUM – Sylvie Fleury

Sabato 30 settembre alle h 18:30 si inaugura all’oratorio di san Mercurio di Palermo l’opera dell’artista svizzera Sylvie Fleury. Giunge al quarto appuntamento la seconda edizione di Sacrosanctum, rassegna a cura di Adalberto Abbate e Maria Luisa Montaperto per l’associazione Amici dei Musei Siciliani, il cui fine è la tutela e la valorizzazione di importanti monumenti cittadini.

In rapporto diretto con le contraddizioni della società dei consumi, la ricerca di Sylvie Fleury ammicca da una parte ai ready-made di Duchamp, dall’altra agli oggetti seriali di Warhol, rievocati e filtrati attraverso un immaginario glamour tipico delle fashion magazine.

Il make up, le griffe, la fascinazione ipnoide esercitata dai beni di lusso, si configurano come il nuovo credo della contemporaneità, un dogma incontrovertibile nato da un processo di mercificazione che dall’oggetto è giunto all’individuo, in constante ricerca dell’autorealizzazione del Sé.

Ad essere messa in scena è la mitizzazione del quotidiano, un processo che permette al singolo – comune e ordinario – di aspirare ad aspetto e capacità straordinarie. È il potere icastico del marchio, del logotipo, dello stereotipo, in altri termini della semplificazione, linfa vitale della Pop Art e deduzione di disarmante attualità.

BIO

Sylvie Fleury nasce nel 1961 a Ginevra. Le sue opere sono state acquisite in permanente in prestigiosi contesti museali quali il MoMA di NY; il Centre for Art and Media di Karlsruhe (Germania); il Daimler Contemporary di Berlino; il Migros Museum of Contemporary Art di Zurigo; il Museum of Applied Arts/Contemporary Art di Vienna e il Museum der Moderne di Salisburgo. Dal 1990 ad oggi ha esposto, tra le altre, in istituzioni quali CAC / Centro de Arte Contemporáneo (Malaga); Le Magasin / Centre National d’Art Contemporain (Grenoble); Albertina (Vienna); Swiss Institute (NY); Chelsea Art Museum (NY); Migros Museum für Gegenwartskunst (Zurigo) e il Museo d’Arte Contemporanea di Chicago. Ha partecipato alla Biennale di Shanghai nel 2006, alla Triennale Baltica d’arte Internazionale nel 2002, alla Biennale di Sao Paulo nel 1998 e alla Biennale di Venezia nel 1993. Nel 2015 le è stato assegnato il premio Visual Art Price del Palais de l’Athénée di Ginevra. Attualmente vive e lavora a Ginevra.

Inaugurazione: 30 settembre 2017, h 18:30. Ingresso gratuito

Esposizione: 30 settembre / 1 novembre – 2017

Orario: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00

Addetta alle relazioni esterne: Cinzia Di Marco

Info: info@amicimuseisiciliani.it

091 6118168

Oratorio di san Mercurio

Largo San Giovanni degli Eremiti, Palermo

You may also like...